La #unplugwithme challenge

Buongiorno, sono felice che tu sia atterrato su questa pagina, se vorrai partecipare sarà un’esperienza divertente! Non ho mai organizzato una challenge perciò spero sarai clemente se sbaglio qualcosa, o se mi trovi un po’ impacciata, lo faccio per passione. Ti voglio spiegare un po’ come funzionerà, come l’ho pensata…

Innanzitutto, partiamo dal perché: ho creato questa #unplugwithme challenge ispirata dal post sul mio profilo instagram di una settimana fa in cui sostenevo come sia importante disconnettersi, in particolare durante le feste. Per chi non l’avesse letto, eccolo qui!

View this post on Instagram

*Unplug* How much do you check your phone everyday? (according to dailymail.co.uk in 2013 it was 150 times, every 6.5 minutes) I have the correct answer: way too much! There is no better time of the year than Christmas time to do a digital detox and learn to disconnect from electronic devices and social media. This year my goal is to fully live the holidays together with my family, loved ones and friends, be present and enjoy every single moment. Do you feel stressed and think you need to unplug? Here is how you can do it: ❄️ disable notifications ❄️ check emails once a day, you choose when ❄️ do something you love, walk in nature, have a bubble bath, bake some cookies ❄️ stick to the rules you have set and enjoy your holidays being happily offline! . *Disconnettiti* Quante volte in una giornata controlliamo le e-mail, trasaliamo al suono di una notifica o di un sms, controlliamo il feed di Instagram o le notizie su Facebook? Io ho la risposta giusta: troppe! Non c'è migliore periodo dell'anno per disconnettere dispositivi elettronici e social media. Quest'anno il mio obiettivo è quello di vivere pienamente le feste in compagnia della mia famiglia, dei miei cari e degli amici, essere presente e godermi ogni momento. Ti senti stressato e pensi di avere bisogno di disconnettere un po'? Ecco cosa devi fare: ❄️ disabilita le notifiche ❄️ controlla le email una sola volta al giorno, scegli tu quando ❄️ fai qualcosa che ami, una passeggiata nella natura, un bagno caldo, prepara dei biscotti ❄️ rimani fedele alle regole che ti sei imposto e goditi le feste felicemente disconnesso! . Ma prima di silenziare lo smartphone, ho scritto un nuovo post sul blog in cui racconto un po' di me, mi farebbe piacere se passassi a leggerlo e a conoscermi meglio! Link in bio.

A post shared by Alessandra 🐻 Glowing Mama Bear (@glowingmamabear) on

Questo post è stata un po’ una provocazione, quando l’ho pubblicato infatti pensavo di ricevere parecchie critiche, immersi come siamo in quest’era digitale in cui lo smartphone ormai è un’appendice del nostro organismo! Inaspettatamente l’entusiasmo generato sulle mie più fedeli sostenitrici riguardo questo tema mi ha sorpresa e incoraggiata a sviluppare questa iniziativa. Purtroppo non ho tanti follower e non posso raggiungere un vasto pubblico quanto vorrei, il mio obiettivo finale è che più persone possibile riflettano sull’importanza di imparare a utilizzare in modo consapevole la tecnologia che ci circonda senza esserne schiavi, a vivere nel presente e a godersi a pieno ogni momento quando si è in famiglia e con gli amici più cari. Un po’ di digital detox non farà male a nessuno, anzi, e non c’è momento migliore se non quello delle feste natalizie per godere a pieno dei suoi benefici.

Se l’idea vi entusiasma, condividete questa challenge con amici e parenti, fate passaparola, usatela come spunto di conversazione! Quanto odio i pranzi in cui sono tutti a tavola con lo sguardo sullo smartphone e nessuno parla più realmente: ma devo inviare un whatsapp per farmi passare una fetta di panettone?! Non sembra assurdo anche a voi?!

Regole

  1. Seguitemi sul profilo Instagram @glowingmamabear (se vi fa piacere e passate anche sulla pagina Facebook io non mi offendo!)
  2. Usare l’hashtag #unplugwithme e il tag @glowingmamabear
  3. Potete mostrare quanto poco siete stati connessi durante il giorno (es. io sto usando l’app QualityTime per Android, come suggeritomi sotto il post da @gelsymammaabroad e mi sto trovando bene) oppure il modo in cui vi state disconnettendo (es. una giornata alle terme, una battaglia di palle di neve, una cena in famiglia). In questo modo potrete anche essere di ispirazione per gli altri, e vi perdoneremo se avrete preso in mano lo smartphone per scattare una foto e condividerla con noi!
  4. Fate passaparola! Più siamo più ci divertiamo!

Durata

La challenge durerà due settimane, dal 24/12 al 06/01. Potete partecipare quando volete e rimanerci per quanto volete, anche a giorni alterni, o solo per la Vigilia di Natale (o per il 31), solo il weekend o solo durante la settimana. Potete iniziarla e uscirne a vostro piacere. Insomma, fate come vi pare per la vostra presenza nella challenge, lo scopo è divertirsi, condividere e stare bene (se non vi fate sentire per qualche giorno durante la challenge non mi preoccuperò, penserò anzi che vi siete scordati dove avete lasciato lo smartphone. Obiettivo raggiunto!)

Premio

A questo punto so che molte persone abbandoneranno l’idea di partecipare. Perché? Perché non ho messo nessun premio in palio! Ma ci deve sempre essere un premio materiale per spingervi a fare qualcosa al di fuori della vostra confort zone? Ma non lo state facendo per voi stessi? Sarà un’occasione per imparare qualcosa, per migliorarvi, per condividere un obiettivo con altre persone che la pensano come voi!

Sono più che certa che sarete enormemente ripagati dai ricordi collezionati in queste due settimane. Avrete imparato a disconnettervi, vi sarete allenati pian piano ad essere presenti con voi stessi e con i vostri cari, e avrete potuto prendere ispirazione da chi ha partecipato insieme a voi a questa challenge! Quindi, se vi aspettavate un premio, mi dispiace, questa challenge non fa per voi e ci salutiamo qui.

A challenge terminata mi piacerebbe riassumere in un post sul blog le foto più belle, che mi hanno emozionato, che sono piaciute di più… ma questo non lo posso garantire: sarà possibile solo se ci sarà la vostra partecipazione!!

Riflessioni finali

Magari poi vi fate prendere la mano e questo #unplugwithme lo inserite nei buoni propositi del 2018: un giorno (o anche solo un’ora!) a settimana in cui silenziare le notifiche dello smartphone e vivere pienamente nel momento presente.
Io sicuramente.

Ci vediamo su Instagram!
Alessandra

Annunci

3 pensieri riguardo “La #unplugwithme challenge

  1. Quanto hai scritto rispecchia pienamente anche le mie riflessioni che faccio da molto tempo. Complimenti! L’uso che si fa dei cellulari ormai non è più legato a quello per cui erano nati decenni fa. Tutto questo mina i rapporti reali, anche se comunque anche grazie agli smartphone si conoscono nuove persone con le quali possono nascere amicizie reali. La cosa che più mi fa rimanere allibita è quando vado al parco con Edoardo e vedi le mamme che invece di stare dietro ai figli sono tutte con il telefono in mano, ma vabbè meglio non continuare oltre. Ti faccio di nuovo i miei complimenti! E spero che la tua iniziativa sia intrapresa da più persone possibili!

    Piace a 1 persona

    1. Ne discutevo con mio marito tempo fa. Si educa con il buon esempio. Non serve a niente fuggire dalla tecnologia, c’è e aiuta nella vita di tutti i giorni, ci permette di mantenere contatti lontani e di crearne di nuovi. Tuttavia, va utilizzata in modo consapevole, per poter insegnare ai nostri figli a fare lo stesso.

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...